PROGETTO CARLENTINI 360

Progetto realizzato da  Salvo Di Stefano

Entra e visita virtualmente il palazzo municipale, nonchè la sala consiliare, il teatro comunale, la casa dei mestieri antichi,

la villa belvedere, il borgo rizza, la chiesa rupreste del crocifisso ed infine la chiesa madre

PALAZZO MUNICIPALE

sala cerimonie del comune di carlentini

Costruito sopra le vecchie carceri nella prima metà dell’800. Il palazzo ospita, in pratica, la sala di rappresentanza del Sindaco, del Presidente del Consiglio Comunale infine la Sala Stampa.

ENTRA

AULA CONSILIARE

aula consiliare delle riunioni del comune di carlentini

La sala è intitolata all’ex sindaco “Rosario Iapichello”. Si trova all’interno della struttura del Centro Polivalente. La stessa ospita, naturalmente, le sedute del consiglio comunale

ENTRA

TEATRO COMUNALE

vista dell'interno del teatro comunale di carlentini

Costruito all’interno del Centro Polivalente, il Teatro ospita dal 2010 un cartellone teatrale a carattere nazionale. La direzione artistica è affidata ad Alfio Breci ed all’associazione “Teatro Arte”

ENTRA

MUSEO ANTICHI MESTIERI

attrezzi usati negli antichi mestieri a carlentini

Fondato e diretto dal Maestro del lavoro Cav. Alfio Caltabiano. Il museo, in pratica, espone strumenti di lavoro di ben oltre 40 mestieri antichi

ENTRA

VILLA BELVEDERE

ingresso della villa comunale di carlentini

La Villa nasce agli inizi del ‘900. Il parco originariamente intitolato all’ingegnere Guido Albertelli che nel 1909, realizzò un progetto per portare l’acqua dalla sorgente San Giovanni fino a Carlentini

ENTRA

CARLENTINI – BORGO RIZZA

vista panoramica di borgo rizza a carlentini

Costruito nel 1939 nella contrada Tummarello. Il borgo, intitolato ad Angelo Rizza assassinato nel 1921, è stato ristrutturato agli inizi del 2000 con i fondi concessi dal Gal Leontinoi.

ENTRA

CHIESA RUPESTRE DEL CROCIFISSO

vista delle grotte della chiesa rupestre del crocifisso

La Chiesa è consacrata a Santa Maria La Cava, patrona di Lentini, inoltre, rappresenta sicuramente una tipologia ecclesiastica detta “rupestre”. Si tratta, dunque, di un complesso formato in origine da due vani quadrati simmetrici ed affiancati. (VII sec. a.C.)

ENTRA

CHIESA MADRE

arcate ed altare della chiesa madre di carlentini

La Parrocchia Immacolata Concezione, è in realtà il primo luogo di culto della città di Carlentini. La Chiesa nasce negli stessi anni della fondazione della città quindi nel 1551. Lo stile barocco, neoclassico e liberty, in realtà, racconta, dunque, i tanti anni trascorsi per il suo completamento.